Rikard Sjoblom (Beardfish)

Rikard Sjoblom (Beardfish)

martedì 23 agosto 2016

Kakaokamkami

Ensamble formatosi ad Helsinki nel 2007 (ma composto da musicisti russi), i Kakaokamkami discograficamente hanno rilasciato solamente tre E.P strumentali (di cui l'ultimo, Snowballs del 2010, di 41 minuti per cui praticamente un full-lenght a tutti gli effetti) in cui traspare un gran gusto per una certo versante prog-psichedelico con fraseggi più folkeggianti e ampie virate post rock.
Link utile: https://www.facebook.com/kakaokamkami/

Album consigliato: Snowballs (2010)



Jorm

Gli Jorm sono un progetto del polistrumentista /compositore/cantante svedese Frederik Andersson.
Attraverso cinque uscite discografiche tra il 2008 e il 2010 e coadiuvato da svariati musicisti ospiti, Andersson ha prodotto lavori di buon livello con un tessuto sonoro che passa da afflati prog sinfonici a situazioni indie rock. 
Link utile: http://jorm.bandcamp.com

Album consigliato: Veritas (2010)

lunedì 22 agosto 2016

Zweiton

Gli Zweiton sono un progetto del chitarrista /compositore berlinese Alexander Dowerk e del percussionista Marian Gwozd.
Nel loro unico disco del 2012  fondono una miscela di neo prog elettronico con il metal gothic per un prodotto certamente non agevole ma di intensità ipnotica. 
Link utile: https://zweiton.bandcamp.com
Eccovi, in versione live, la terza traccia del disco che consta di 9 brani per 43 minuti di proposta sonora.

Album consigliato: Form (2012)

Panzerpappa

I Panzerpappa, dal nome eccentrico e dal sound particolare, sono una band strumentale norvegese che, nonostante molteplici cambi di formazione , sono attivi discograficamente fin dal 2000.
Sei dischi di cui cinque nel terzo millennio con un tappeto sonoro più orientato a certo jazz progressivo di eccellente fattura, afflati canterburiani e virate "kingcrimsoniane", tutto realizzato con strumentisti di notevole livello e percorsi melodici ricchi di fantasia.
La line up del loro ultimo disco "Pestrottesdans" uscito quest'anno per la label italiana AltRock:Steinar Borve: sassofoni e tastiere.Trond Gjellum: batteria e percussioni.
Anders K. Krabberød: basso. Jarle Storløkken: chitarre e Hans-Petter Alfredsen:tastiere.

Link utile: https://www.facebook.com/pages/Panzerpappa/112379508814650

Album consigliato:Farlig Vandring (2004)

mercoledì 17 agosto 2016

Eggroll

Gli Eggroll, gruppo fondato da Gil Idan batterista dei Sussita, con un solo disco ufficiale all'attivo (più un live and unreleased del 2009) entra di diritto tra le migliori band israeliane del terzo millennio.
Il loro sound varia da potenti ballate progressive un po' heavy a situazioni sinfoniche che nel loro divenire rassicurano l'ascoltatore che non cerca impennate troppo cervellotiche.
Line up: Lior Seker: voce e chitarra, Sagie Ahiel: chitarra e voce,Lior Talmor: tastiere e voce, Gil Idan: batteria e il bassista Dan Carpman.


Album consigliato: Fairytale (2006)

Sussita

Band di etno-folk con afflati progressivi, gli israeliani Sussita sono degni di menzione –seppur abbiano rilasciato un solo album- per la loro particolare spettacolarità nei live e la capacità tecnica degli strumentisti. Tutte le note di copertina e i testi sono in ebraico quindi per il vostro blogger il significato delle canzoni non è accessibile ma il tappeto sonoro è suadente e impeccabile con tinteggiature persino funkeggianti. 
Line up: Meiron Egger : voce. Na'ama Shalev Yona: flauto. Nadav Vikinsky: tastiere. Ron Yona. Chitarra. Dan Karpman: basso e alla batteria Gil Idan.

Album consigliato: Tras (2005)

mercoledì 27 luglio 2016

Simon Says

Gli svedesi Simon Says (da non confondersi con l' omonima metal band californiana )  si sono formati a metà anni novanta incidendo il loro disco d'esordio nel 1995. Nel terzo millennio hanno rilasciato due dischi in studio Paradise Square nel 2002 e Tardigrade nel 2008 e una compilation con inediti nel 2011dal titolo Siren Song.
Il loro sound è permeato dall'uso del Mellotron per un prog sinfonico di ottima fattura con afflati genesisiani/yessiani e un cantato un pò "teatrale" ma convincente. 
Line up : Daniel Fäldt: voce, chitarra, sitar. John Lonnmyr: tastiere. Jonas Hallberg: chitarra, voce. Matti Jarlhed: batteria, percussioni, voce e Stefan Renström: basso, tastiere, flauto, vocoder.
Link utile: https://www.facebook.com/Simon-Says-official-115771531784923/#!/Simon-Says-official-115771531784923/


Album consigliato: Tardigrade (2008)